Uccide la fidanzata e tenta il suicidio. Ora è piantonato in ospedale a Vicenza

Pubblicato il 6 Aprile 2010 15:27 | Ultimo aggiornamento: 6 Aprile 2010 15:27

È in prognosi riservata nell’ospedale di Vicenza e non è ancora in grado di essere sentito dagli inquirenti Luca Bedore, 24 anni, l’elettricista di Stanghella (Padova), che due notti fa ha ucciso l’ex fidanzata Luana Bussolotto, 27 anni, di Cinto Euganeo (Padova). Il giovane, dopo aver soffocato con un sacchetto di nylon la ragazza, ha tentato di togliersi la vita con alcune coltellate alle braccia e al petto.

Bedore è stato sottoposto per oltre due ore ad un delicato intervento chirurgico al polmone sinistro, è intubato e si trova nel reparto di rianimazione dell’ospedale, piantonato dai carabinieri berici. E’ in attesa di essere sentito dal gip, Stefano Furlani, che valuterà l’opportunità di emettere un provvedimento cautelare. Le condizioni di salute del giovane potrebbero infatti rendere inutile il piantonamento da parte dei militari della stanza d’ospedale.

Per gli investigatori il quadro in cui è maturato l’omicidio è ormai chiaro: dal racconto di parenti e amici è accertato che il rapporto tra i due era finito da un mese per volontà di Luana. La giovane aveva deciso, comunque, di non allontanarsi del tutto dal ragazzo, ancora innamorato di lei e molto possessivo, e di continuare a vederlo, come era accaduto il giorno di Pasqua.