Le papi girls si accontentano di pochi spazi di gloria in tv

Pubblicato il 21 Settembre 2011 12:47 | Ultimo aggiornamento: 21 Settembre 2011 15:29

Marysthell Polanco

ROMA – In tempi duri anche le “papi-girls” si accontentano. Per loro ci sono pochi spazi di gloria da accaparrarsi nella nuova stagione televisiva, mentre per il loro punto di riferimento Silvio Berlusconi è in mezzo a un fuoco incrociato di intercettazioni sulle feste, sulle ragazze, sulle escort e sugli affari.

A Colorado Cafè di Marysthell Polanco non si vedrà ombra per quest’anno e nemmeno di Francesca Cipriani, la stessa che coma ricorda il Fatto quotidiano, diceva a Lele Mora: “Amore, mi ha detto Marysthell che il nostro amico domenica sera fa la cena a casa sua a Milano e vuole che andiamo noi ‘colo-radine’ a fargli vedere uno stacchetto. Devo dirgli che vado?”

La Polanco però sarebbe stata promossa al Milan Channel dicendo anche “non sono raccomandata, ho solo fatto un provino”. Il Fatto fa notare che i” diecimila euro al mese stanziati perché possa leggere le email in studio stridono con la crisi del network: 35 dipendenti in cassa integrazione, e a gennaio la mobilità”.

Manuela Ferrera è rimasta meteorinaal Tg4, Elisa Toti, invece avrà una striscia di appena 5 minuti su Mediaset Extra una striscia di 5 minuti ogni due settimane dal titolo “Extra Week”.

Barbara Montereale sarebbe rimasta a bocca asciutta e ha deciso di fare l’animatrice in uno stand della Fiera di Bari per un’associazione che aiuta i bimbi.