Parma, donna morta nell’androne di casa. Caccia a convivente

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 Dicembre 2015 12:03 | Ultimo aggiornamento: 7 Dicembre 2015 12:03
Parma, donna morta nell'androne di casa. Caccia a convivente

(Foto d’archivio)

PARMA – Una donna italiana di 39 anni, Alessia Della Pia, è stata trovata morta, con lividi e ferite sul corpo, nell’androne del condominio in cui viveva a Parma, un palazzo di edilizia popolare in via Bersaglieri, nel quartiere Montana, ci informa Parma Today.

Ad avvertire il 118 è stato il compagno della donna, tunisino, con precedenti per spaccio. Dopo la telefonata l’uomo risulta irreperibile, ma i carabinieri lo stanno cercando. I vicini hanno parlato di frequenti liti di coppia. E si fa strada l’ipotesi di un ennesimo femminicidio. 

Il corpo della donna è stato trovato riverso davanti al portone d’ingresso del condominio Acer, alla prima periferia di Parma, dove la coppia viveva da poco tempo, anche se l’appartamento risulta assegnato alla vittima. Secondo alcuni vicini, la donna non aveva un lavoro ed era seguita da strutture che si occupano di assistenza.

Il compagno, 27 anni, in passato è stato arrestato più volte per spaccio. Secondo una prima ricostruzione dopo una violenta lite in casa il corpo della donna sarebbe stato trascinato nell’ascensore e portato fino all’ingresso del palazzo. Poi, la chiamata al 118 e l’allontanamento dell’uomo. All’arrivo dell’ambulanza, per la donna non c’era più nulla da fare.