Per nascondere una relazione denuncia il cognato per violenza

Pubblicato il 20 Aprile 2012 15:16 | Ultimo aggiornamento: 20 Aprile 2012 15:41

LAMEZIA TERME (CATANZARO), 20 APR – Per nascondere al marito una presunta relazione extraconiugale aveva denunciato il cognato per i reati di violenza sessuale, minacce e ingiurie. Alla fine del processo l'uomo, poco piu' che trentenne, e' stato assolto dai giudici del tribunale di Lamezia Terme. La vicenda ha avuto inizio nel 2005, quando la donna denuncio' ai carabinieri di aver subito una serie di violenze e di abusi sessuali da parte del fratello del marito. Al termine delle indagini l'uomo fu rinviato a giudizio.

Nel corso del processo il pubblico ministero, Domenico Galletta, ha chiesto la condanna dell'imputato a quattro anni di reclusione. Il difensore dell'uomo, Giancarlo Nicotera, ha sostenuto l'innocenza del suo assistito sostenendo che non ci fu alcun tipo di violenza sessuale. Al termine del processo i giudici hanno disposto la trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica per valutare l'ipotesi del reato di calunnia commesso dalla donna.