Perugia, nuovi inquilini nella casa dove venne uccisa Meredith

Pubblicato il 22 Ottobre 2009 - 21:02 OLTRE 6 MESI FA

La casa di via della Pergola

Tornerà nelle prossime ore ad essere nuovamente abitato l’appartamento del casolare di Via della Pergola, Perugia, dove la notte tra il 1 e il 2 novembre del 2007 è stata uccisa Meredith Kercher. L’abitazione, in passato abitata dalla giovane studentessa inglese insieme ad Amanda Knox e a due ragazze italiane, è stata affittata a tre studenti dall’agenzia immobiliare alla quale la proprietaria di casa si è rivolta per trovare nuovi inquilini.

La stessa agenzia, alcune settimane fa aveva riaffittato l’appartamento sottostante a quello del delitto ad altri studenti. Il casolare di Via della Pergola, rimasto per lungo tempo sotto sequestro dopo il delitto, è stato completamente ristrutturato dalla proprietaria che vive a Roma e che si è costituita parte civile nel processo in corso davanti alla Corte di Assise di Perugia che vede imputati Amanda Knox e Raffaele Sollecito per l’omicidio di Meredith Kercher.

I nuovi inquilini dovrebbero entrare ufficialmente nella casa a partire dalla mattina del 23 ottobre.