Cronaca Italia

Pistoia, a Pasqua confessione col vademecum: “Ho abortito? Come voto?”

Pistoia, a Pasqua confessione col vademecum: "Ho abortito? Come voto?"

PISTOIA – A Pasqua la confessione si fa col vademecum. Accade a Pistoia dove don Cristoforo Dabrowski ha spedito ai parrocchiani un volantino allegato al consueto calendario per la benedizione pasquale. E’ una lista di domande da porsi per l’esame di coscienza che non trascura i temi più caldi: si va dall’adulterio, all’aborto, al sesso e perfino su come il credente decide di dare il suo voto ai politici.

Il foglio si intitola testualmente: “Esame di coscienza prima della confessione di Pasqua”. Tra le domande da porsi ce ne sono alcune piuttosto scottanti, del tipo “Ho abortito oppure cooperato all’aborto?”; “Ho peccato contro la purezza e la castità con rapporti prematrimoniali?”; “Ho commesso adulterio (anche solo col pensiero e lo sguardo)?”.

Il vademecum, spiega lo stesso parroco, “è un aiuto utile perché è molto concreto. Non si scappa: alle domande si risponde o sì o no”. Altri quesiti citano divorzio, eutanasia, contraccezione, fecondazione artificiale. E sulla politica un cattolico “prima di votare dovrebbe informarsi sui programmi di partiti e persone”.

To Top