Qualiano (Napoli): Pasquale De Falco uccide la madre e si barrica in casa. Catturato dopo 9 ore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 maggio 2018 18:06 | Ultimo aggiornamento: 4 maggio 2018 8:30
Qualiano (Napoli): uccide la madre e si barrica in casa

Qualiano (Napoli): uccide la madre e si barrica in casa

NAPOLI – Uccide la madre e poi si barrica in casa: siamo in via Campana, a Qualiano (Napoli). Un uomo, Pasquale De Falco, 37 anni e con problemi psichici, ha ammazzato la madre Teresa Licciardiello e poi si è barricato nell’appartamento al primo piano dello stabile. I carabinieri dopo ore di trattativa hanno fatto irruzione in casa e lo hanno preso. Il corpo della donna è stato trovato sul balcone.

Il padre, Antonio, lavoratore edile in pensione, si è salvato perché, quando è esplosa la follia di Pasquale, era in campagna. Dopo le ore di trattative, i carabinieri sono entrati in casa. Si sono udite due deflagrazioni, la seconda di minore entità, seguite da due raffiche di colpi di arma da fuoco. I carabinieri sono entrati nell’abitazione e poco fa si sono anche affacciati ad un balcone.

I militari lo hanno bloccato nell’abitazione nel corso dell’intervento scattato poco fa. L’uomo è stato subito portato via tra le urla della gente. Alcune persone si sono avventate sull’autovettura dei militari ed hanno preso a calci l’auto insultando l’uomo.

Pasquale De Falco, secondo quanto si apprende dai Carabinieri, era armato di un fucile da caccia regolarmente detenuto dal padre.

“Ero in auto, stavo passando davanti all’abitazione quando ho sentito i colpi. Mi sono sembrati di pistola. Ho avuto paura, mi sono chinato sul sediolino e con il cellulare ho avvertito i carabinieri”. A parlare è Massimo Mussolino, 49 anni, colui che ha chiesto l’intervento delle forze dell’ordine.

“In pochi minuti, tre o quattro, è arrivata una pattuglia – continua Mussolino – i due carabinieri si sono fermati davanti al portone e scesi dalla vettura hanno indossato i giubbotti antiproiettile. Quando sono entrati nel portone ho sentito altri due colpi e ho visto i militari uscire di corsa”. “Ho assistito alla scena dalla mia macchina. A questo punto anch’io sono scappato. La mia macchina è ancora lì”.

App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui

Ladyblitz – Apps on Google Play

Nell’abitazione al primo piano dove si è barricato, di sicuro, i militari hanno intravisto il corpo della donna a terra. Secondo quanto si è appreso l’uomo, in seguito ad una forte delusione amorosa aveva già tentato di uccidersi dal balcone dell’abitazione di famiglia. In paese viene descritto come una brava persona, diplomato, appartenente a una famiglia conosciuta a Qualiano. Il padre, pensionato, ha lavorato nel settore dell’edilizia.

Attualmente l’uomo è ancora barricato e minaccia di sparare anche contro i carabinieri che sono accorsi sul posto.

Intanto i carabinieri si sono posizionati da alcuni minuti dietro una “Gazzella” con giubbotti antiproiettili e armi di precisione. L’intera zona è circondata dai militari che presidiano ogni punto d’accesso. I carabinieri hanno chiesto ai cameramen di non mandare immagini in diretta. Secondo quanto si è appreso infatti De Falco, dall’interno dell’abitazione, sta tenendo sotto controllo i movimenti dei militari.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other