Regioni zona bianca, dove tutto potrebbe riaprire: come funziona e quali sono i parametri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Gennaio 2021 8:43 | Ultimo aggiornamento: 11 Gennaio 2021 8:43
Tre varianti 'super Covid' in meno di 24 ore, lo studio scienziati statunitensi

Regioni zona bianca, dove tutto potrebbe riaprire: come funziona e quali sono i parametri (foto Ansa)

Nel nuovo Dpcm il Governo potrebbe introdurre le Regioni a zona bianca, ovvero quelle in cui tutto potrebbe riaprire e dove la pandemia potrebbe essere messa da parte. Diventare una Regione a zona bianca però non è facile e al momento con i parametri richiesti ce ne sarebbero solo tre.

Le Regioni che potrebbero diventare zona bianca infatti sono quelle che hanno un Rt inferiore allo 0,5%. Al momento sarebbero solo Toscana, Liguria e Abruzzo. Numeri degli indici di contagio che però cambiano continuamente, così come già accade per determinare i colori delle altre zone: rossa, arancione, gialla.

Zona bianca, cos’è, come funziona, cosa prevede

Insomma, il parametro per accedere alla zona bianca è quello di 50 casi ogni 100mila abitanti o comunque un indice di contagio inferiore allo 0,50. Ad ogni modo vediamo cosa potrebbe prevedere la zona bianca. Nella zona bianca non dovrebbe essere in vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5. Non dovrebbero esserci limitazioni all’apertura e al servizio di bar, ristoranti, pub, locali pubblici in generale.

Dovrebbero riaprire, con regole e limitazioni simili a quelle introdotte durante il primo lockdown, palestre e piscine attraverso un protocollo da stilare tra gli operatori e il ministero della Salute e dello Sport. Dovrebbero riaprire musei, mostre, teatri, cinema e sale da concerto. Tutto aperto insomma, ma bisognerà sempre andare in giro con la mascherina e sempre mantenendo il distanziamento sociale.

Nuovo Dpcm, non solo zona bianca

Il Governo intanto prepara il nuovo Dpcm che sarà in arrivo in settimana. Nel primo provvedimento del 2021 ci saranno nuove limitazioni e una stretta in particolare sulla movida. Questo a causa degli ultimi episodi di assembramenti e feste illegali.

Con ogni probabilità il Governo vieterà l’asporto dai bar a partire dalle 18 ed estenderà il divieto di spostamento tra Regioni anche nelle zone gialle, così come avvenuto dalle feste di Natale a oggi. Sul tavolo appunto c’è anche la possibilità di istituire una zona bianca. (Fonte Ansa).