Roma, scomparsi due calciatori minorenni del Congo: non volevano rimpatriare

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 febbraio 2014 17:36 | Ultimo aggiornamento: 23 febbraio 2014 17:37

poliziaROMA – Due giocatori della nazionale under 20 di calcio della Repubblica del Congo sono scomparsi a Roma. I due, di 16 e 17 anni, erano in ritiro con la squadra in un hotel nel quartiere dell’Eur. Il loro rientro nel Congo era previsto tra due giorni. Dai primi accertamenti sembra che i due abbiano preso accordi attraverso Faceboook con una persona che avrebbe loro garantito, dietro compenso, la fuga per non rientrare in patria, dove si stanno verificando scontri etnici e con gruppi paramilitari che hanno provocato diversi morti.

Dopo essere usciti sabato pomeriggio per un giro in città, i due ragazzi non avevano fatto rientro in albergo, il Mancini Park Hotel di via di Valleranello, in zona Eur. A denunciare la scomparsa dei due giocatori alla polizia sono stati i responsabili della Federazione congolese. Fino ad alcuni giorni fa la nazionale dei giovani aveva partecipato per la prima volta al Torneo di Viareggio, ‘vetrina’ dei calciatori in erba. A ricoprire l’incarico di selezionatore del Centro nazionale di formazione di giovani calciatori della Repubblica del Congo è proprio un allenatore italiano, Paolo Berrettini, in passato già allenatore della nazionale del Senegal.