Santa Cesarea (Lecce): in vendita la casa di Carmelo Bene

Pubblicato il 13 Luglio 2011 14:05 | Ultimo aggiornamento: 13 Luglio 2011 14:05

SANTA CESAREA TERME (LECCE) – La casa in cui Carmelo Bene aveva vissuto in gioventù è stata messa all’asta. Ne dà notizia Tonio Tondo sulla Gazzetta del Mezzogiorno. Maria Luisa Bene, sorella dell’attore, vive ancora in quella casa di Santa Cesarea Terme (Lecce) e ricorda, dalle pagine della Gazzetta: “Qui Carmelo ha scritto le prime opere. Nostra Signora dei turchi è stata concepita nella stanza che ha la vista sul mare. Carmelo aspettava l’alba, con la finestra aperta e il sole lo inondava di luce”.

Tra le opere scritte da Bene in quella casa c’è anche “Nostra Signora dei Turchi”. La casa, spiega Tondo, sarà venduta per “una storia di vecchi debiti, legati alla casa di Fregene” Si tratterebbe, puntualizza Tondo, di debiti di “proporzioni notevoli. I due creditori vantano somme che superano 200 mila euro”.

Per questo motivo, prosegue Tondo, “la sezione dei procedimenti immobiliari del tribunale di Lecce ha definito due operazioni per il risarcimento. La prima è stata già eseguita con la vendita delle due stanze più il bagno al primo piano. L’appartamentino è stato acquistato per 50mila euro. Maria Luisa dovrà liberarlo entro venerdì 15 luglio”.

Invece, “per il 19 ottobre è fissata la seconda asta per la vendita del resto della casa, quattro stanze più i servizi e un terrazzino”.