Sarah Scazzi, niente libertà per Sabrina Misseri: la Procura di Taranto nega la scarcerazione

Pubblicato il 20 Dicembre 2010 20:52 | Ultimo aggiornamento: 20 Dicembre 2010 20:59

La Procura della Repubblica di Taranto ha espresso parere negativo su un’istanza di scarcerazione di Sabrina Misseri presentata dai legali della ventiduenne di Avetrana (Taranto), accusata dell’omicidio della cugina Sarah Scazzi insieme al padre, Michele, che l’ha chiamata in correità.

L’istanza è stata depositata alla fine della scorsa settimana alla cancelleria del gip del tribunale di Taranto Martino Rosati; il parere negativo della Procura è stato firmato dal procuratore Franco Sebastio. La decisione dei giudici è attesa per i prossimi giorni.