Scuola: emergenza presidi. A settembre un istituto su 5 senza

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 luglio 2015 11:16 | Ultimo aggiornamento: 16 luglio 2015 11:16
Scuola: emergenza presidi. A settembre un istituto su 5 senza

Scuola: emergenza presidi. A settembre un istituto su 5 senza

ROMA – All’apertura del nuovo anno scolastico, un istituto su 5 non avrà presidi di ruolo ma una reggenza, cioè un preside che oltre alla sua dovrà gestire anche un’altra scuola priva del massimo dirigente. A settembre infatti scatterà un piccolo esodo verso la pensione. 1740 sono le reggenze, circa il 20% su un totale di 8.382 posti in totale.

In provincia di Bergamo, per fare un esempio, 30 scuole su 141 a settembre saranno senza preside. E succede proprio in coincidenza della riforma della Buona Scuola che assegna molti più poteri ai dirigenti scolastici, che potranno scegliere e valutare gli insegnanti.

“Considerando che a settembre andranno in pensione 770 dirigenti – spiega Giorgio Rembado, presidente Anp – al 1° settembre ce ne saranno di ruolo appena 6800: i tempi per bandire il nuovo concorso sono stretti per far sì che a settembre 2016 si possa partire con i nuovi presidi. Se consideriamo gli ulteriori 700 pensionamenti di media del prossimo anno, la soglia delle presidenze vuote sale dal 20 al 30%. Sono dati molto preoccupanti”.