Sondrio, grave in discoteca dopo un malore: esame tossicologico

Pubblicato il 24 ottobre 2011 8:50 | Ultimo aggiornamento: 24 ottobre 2011 8:58

ROGOLO (SONDRIO), 24 OTT – Micidiale cocktail di alcolici o ingestione di una pasticca di droghe sintetiche come l'ecstasy: si indaga sulle cause dello svenimento di un giovane in un locale notturno della Valtellina. Il ragazzo, di 22 anni, residente in provincia di Lecco, che nella notte tra venerdi' e sabato e' stato ricoverato d'urgenza e in codice rosso all'ospedale di Sondrio per un improvviso malore accusato nella discoteca Vogue di Rogolo (Sondrio) sta decisamente meglio e non e' escluso che gia' nella giornata di oggi possa essere dimesso.

I primi esami clinici hanno stabilito la presenza nel sangue di un tasso alcolico molto elevato, pari a circa l'1,5%, mentre ancora non si conosce l'esito dell'esame tossicologico: si attendono gli esami di laboratorio. ''All'arrivo dell'ambulanza, dopo i primi soccorsi prestati dal servizio di vigilanza della mia discoteca – dichiara il titolare, Dario Volpini – ho subito riferito alla dottoressa che quel giovane, sulla base delle voci e testimonianze raccolte nel gruppo dei suoi amici, poteva aver ingerito una pasticca di sostanza tossiche. L'ho detto per facilitare l'opera di soccorso, non perche' l'abbia visto con i miei occhi''. Nelle prossime ore il titolare del locale pubblico, conosciuto anche al di fuori della Valtellina perche' li' si organizzano serata con personaggi dello spettacolo a livello nazionale, si rechera' nella caserma di Chiavenna per essere nuovamente ascoltato dai carabinieri del Nucleo operativo che indagano sull'episodio.