Due volte in carcere stalking, libero torna dalla fidanzata e l’aggredisce

Pubblicato il 11 Settembre 2010 11:50 | Ultimo aggiornamento: 11 Settembre 2010 12:26

Quando il lupo perde il pelo ma non il vizio. Un anno fa aveva picchiato e violentato l’ex fidanzata, dopo averla perseguitata per alcuni mesi. Già arrestato due volte e altrettante volte scarcerato con il solo obbligo di tenersi lontano da lei, la notte tra l’11 e il 12 settembre, nel torinese, si è ripresentato a casa sua, tentando di entrarvi con la forza.

A quel punto i carabinieri, chiamati dalla vittima, lo hanno nuovamente fermato e riportato in carcere con l’accusa di stalking. Raffaele Gagliardi, 34 anni, pluripregiudicato e nullafacente di Torino, doveva sottostare all’obbligo di dimora nel capoluogo piemontese tra le 20 e le 7, disposto dal giudice proprio a seguito delle persecuzioni ai danni dell’ex fidanzata, che invece abita a San Mauro Torinese.

Ma non ha resistito più di un anno alla morbosa attrazione che già lo aveva portato a perseguitarla e umiliarla abusando di lei dopo averla caricata in auto con la forza. Anche oggi, come allora, la vittima ha avuto il coraggio di rivolgersi alle forze dell’ordine.