Tenta di derubare prostituta cospargendola di benzina, arrestato italiano

Pubblicato il 20 Agosto 2010 12:30 | Ultimo aggiornamento: 20 Agosto 2010 14:01

Ha tentato di rapinare una prostituta nigeriana di 38 anni e durante l’aggressione l’ha cosparsa di benzina minacciando di darle fuoco, ma è stato bloccato dai carabinieri che lo hanno arrestato.

Alberto Pecoraro, 47 anni nato a Mazara del Vallo, ma residente a Torino, è accusato di tentativo di rapina ed è stato rinchiuso nel carcere Ucciardone. L’aggressione è avvenuta giovedì 19 agosto intorno alle 5.30 in via Crispi, a Palermo. Dopo avere avvicinato la donna fingendo di volere contrattare il prezzo della prestazione sessuale, l’uomo ha afferrato il polso della prostituta, trascinandola in un luogo più appartato.

La donna è riuscita a fuggire ma è stata nuovamente bloccata dall’uomo che le ha gettato addosso la benzina contenuta in una bottiglia. Le grida della nigeriana hanno attirato l’attenzione dei carabinieri in servizio nella zona, che hanno arrestato l’aggressore.