Thiago, bimbo investito da auto pirata: ha perso una gamba, comunità gli regala protesi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Settembre 2019 13:05 | Ultimo aggiornamento: 13 Settembre 2019 13:05
Thiago bimbo protesi gamba

Foto archivio

ROMA – Il piccolo Thiago aveva perso la gamba a soli 14 mesi, dopo essere stato investito lo scorso 8 marzo da un camionista che guidava ubriaco a Marostica. Il bimbo ora può tornare a camminare, grazie anche alla comunità che l’ha aiutato a ottenere una protesi.

A raccontare la gioia peril figlio che è tornato a camminare è il papà Elidon Kraja, che intervistato dal Corriere della Sera ha detto: “L’arto è di un materiale simile alla plastica e si aggancia al moncone, appena sotto al ginocchio. A Conegliano gli hanno insegnato a utilizzarlo e oggi Thiago è tornato a stare in piedi. La mattina, appena si sveglia, indica la protesi: come tutti i bambini della sua età non vede l’ora di mettersi a camminare in giro per la stanza e a giocare”. 

La protesi non è definitiva, come hanno spiegato i medici ai genitori del bimbo, dato che andrà seguita la crescita di Thiago e dovrà essere cambiata intanto ogni sei mesi, poi meno frequentemente con la stabilizzazione della crescita. La mamma Raisa ha raccontato: “I medici, che sono stati straordinari: li ho visti piangere di fronte ai progressi di mio figlio. Sul letto dell’ospedale, Thiago si tastava la gamba cercando il piedino…”. Intanto il camionista Pietro Dal Santo è agli arresti domiciliari nella sua casa di Thiene.  (Fonte Il Corriere della Sera)