Torino, cartello stradale choc a San Salvario: “Lager per negri”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 ottobre 2018 10:57 | Ultimo aggiornamento: 31 ottobre 2018 10:57
Torino, cartello stradale choc a San Salvario: "Lager per negri"

Torino, cartello stradale choc a San Salvario: “Lager per negri”

ROMA – Provocazione choc, nel centro di Torino: in corso Massimo D’Azeglio, angolo via Cellini, è comparso un cartello stradale con la scritta “Lager per negri” e l’immagine del cancello del campo di concentramento di Auschwitz. Le forze dell’ordine, che indagano per identificare l’autore o gli autori del gesto, lo hanno rimosso.

A darne notizia un residente del quartiere San Salvario che, su Facebook, ha postato uno scatto del segnale. Sull’episodio indaga la polizia. Gli inquirenti ipotizzano si tratti di un gesto provocatorio. A Torino, sempre nella stessa zona, a maggio 2016 era comparso un cartello che segnalava la presenza di pusher e, lo scorso settembre, era stato messo un segnale, con la scritta ‘Love cash only’, per indicare un angolo di ritrovo delle prostitute (si fa il nome di un fantomatico Bansky di Torino).

L’immagine stilizzata del campo di concentramento rinvia alla stessa esibita sulla maglietta oltraggiosa da una militante di Forza Nuova a Predappio pochi giorni fa: circostanza choc di cui si è molto parlato e che suggerisce appunto un’intenzione provocatoria o di gretta emulazione.