Catania: ragazzo di 13 anni ucciso a coltellate da uno di 16 dopo una lite per una ragazza

Pubblicato il 2 agosto 2010 9:59 | Ultimo aggiornamento: 2 agosto 2010 11:01

Un ragazzo di 13 anni è stato ferito a morte con un colpo di coltello all’addome nella notte tra domenica e lunedì a Bronte, in provincia di Catania, da un giovane di 16 anni, che è stato arrestato dai carabinieri.

L’accoltellamento è avvenuto tra la mezzanotte e l’una in via Pierluigi da Palestrina, al culmine di una lite – secondo quanto accertato dai carabinieri – per una ragazza.

Rimasto ferito un coetaneo della vittima, ora ricoverato nell’ospedale Cannizzaro in gravi condizioni. Il tredicenne è morto durante il trasporto nell’ospedale di Bronte.

La vittima si chiamava Matteo Galati ed è stata colpita dal sedicenne all’addome, al culmine di una lite per una ragazzina, coetanea dell’ucciso. L’amico, anche lui di 13 anni, con cui si trovava Galati, si é avventato contro l’aggressore per cercare di strappargli il coltello a scatto con il quale era stato colpito il ragazzo, ma nella baruffa la lama gli ha tranciati i tendini della mano. Il sedicenne, arrestato dai carabinieri, si trova ora in un centro d’accoglienza.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other