Treviso: ragazza sta per soffocare, poliziotto la salva

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Novembre 2015 9:47 | Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2015 9:47
L'aeroporto di Treviso

L’aeroporto di Treviso

TREVISO – La ragazza stava soffocando con un pezzo di mela in gola e il poliziotto l’ha salvata. E’ successo mercoledì 4 novembre in una delle tante sale dell’aeroporto di Treviso. A salvare la ragazza sedicenne, che aveva ingerito un pezzo di mela, un poliziotto che ha praticato la cosiddetta manovra di Heimlich. La pressione sul diaframma per fortuna ha salvato la ragazza sedicenne che intanto aveva perso conoscenza. La storia è raccontata dal Gazzettino di Treviso:

Questo l’articolo: La ragazza stava soffocando e il poliziotto l’ha salvata, grazie ai rudimenti di primo soccorso che aveva ricevuto durante l’addestramento. È accaduto tre giorni fa all’aeroporto di Treviso: verso le 13.30 l’assistente capo Maurizio Mauro ha sentito bussare alla porta, ha aperto e ha visto due ragazze, una delle quali in crisi respiratoria a causa di un pezzo di mela che le aveva parzialmente occluso le vie respiratorie.

Il poliziotto è intervenuto e ha praticato la cosiddetta “manovra di Heimlich” alla sedicenne I.L., che nel frattempo aveva perso conoscenza. La pressione sul diaframma ha provocato l’espulsione della parte di frutto ingerita. La ragazza è stata poi curata dai medici dell’aeroporto Canova ed è fuori pericolo.