Truffa falsa bolletta Enel, fate attenzione: allarme su Fb

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 maggio 2016 18:41 | Ultimo aggiornamento: 23 maggio 2016 18:41
Truffa falsa bolletta Enel, fate attenzione: allarme su Fb

Truffa falsa bolletta Enel, fate attenzione: allarme su Fb

ROMA – Se leggete una mail in cui l’Enel chiede il pagamento di una bolletta per 900 euro, con tanto di bollettino per il versamento, fate molta attenzione: si tratta di una truffa. A lanciare l’allarme per la truffa della falsa bolletta Enel il 22 maggio è la polizia di Stato, che sulla pagina FacebookUna vita da social” spiega come negli ultimi mesi i casi di tentata truffa si siano intensificati.

La pagina Facebook, uno degli account social della Polizia di Stato, spiega come gli utenti dell’Enel possano difendersi da questa nuova truffa online e invitano ad essere cauti e a segnalare quanto accade sia alle forze dell’ordine che alla stessa azienda in un post:

“#‎OCCHIOALLATRUFFA‬. LEGGI E CONDIVIDI.In queste ore molti contribuenti si sono visti recapitare una e-mail con una richiesta di pagamento per un importo davvero imponente, di circa 900 euro, con tanto di bollettino allegato per effettuare il pagamento.E’ opportuno prestare la massima attenzione per evitare di incappare in qualche truffa, come ad esempio:

qualsiasi tipo di bollettino di pagamento non vi arriverà mai tramite email ordinaria;

non aprite mai il link che vi reindirizza a scaricare degli allegati, se il mandante del file è reale vi verrà allegato direttamente nella email;

aggiornate costantemente il sistema antivirus presente sul vostro computer per tutelarvi da eventuali virus;una volta capito che si tratta di una truffa, provvedete a cancellare la mail dalla vostra casella di posta elettronica.

Fatte queste premesse, la cosa più importante è che prima di provvedere a scambiare dati sensibili tramite mail è necessario chiamare il numero verde di riferimento. In questa maniera, parlando con gli operatori, potrete chiedere tutte le spiegazioni del caso, per accertarvi che la pretesa richiesta sia vera oppure è solo una truffa”.

 

5 x 1000