Afghanistan, il rapporto Onu: “Paese sempre meno sicuro”

Pubblicato il 21 Settembre 2010 - 08:45 OLTRE 6 MESI FA

La sicurezza in Afghanistan si è ulteriormente deteriorata nel trimestre fra il 16 giugno ed il 16 settembre 2010 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Lo si rileva dall’ultimo rapporto preparato dal segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon per l’Assemblea generale.

Dal documento, diffuso oggi a Kabul, si rileva che nel trimestre in esame ”il numero complessivo degli incidenti di sicurezza è cresciuto del 69%”. ”Questo – si dice inoltre – può essere attribuito ad un insieme di fattori, fra cui l’accresciuto numero delle truppe internazionali con un corrispondente aumento delle operazioni da parte delle forze di sicurezza afghane, e un accresciuto livello delle attività dei gruppi antigovernativi”.

Concludendo il suo rapporto, Ban Ki-moon sostiene fra l’altro che ”rimango preoccupato per il numero crescente delle vittime civili. In particolare, donne e bambini vengono sempre più spesso uccisi e feriti nelle loro case e nelle loro comunità”.