Attentato Boston, complotto e #FalseFlag: coincidenze, foto e “l’esercitazione controllata…”

di Gianluca Pace
Pubblicato il 16 Aprile 2013 11:51 | Ultimo aggiornamento: 16 Aprile 2013 11:52
Attentato Boston, il giallo dell’uomo sul tetto durante l’esplosione

Attentato Boston, il giallo dell’uomo sul tetto durante l’esplosione

BOSTON – “Our hearts go out to those that are hurt or killed #Boston marathon – but this thing stinks to high heaven #falseflag”. Tradotto: “I nostri cuori vanno con i feriti e con gli uccisi della maratona di Boston, ma questa cosa puzza, puzza fino in cielo”. Tweet firmato Alex Jones, prima firma pseudo intellettuale del ‘complottismo’ made in Usa. False Flag? Cospirazione? Complotto?

Fbi, Cia, chi è stato e perché? Durante il suo programma radiofonico Alex Jones ha collegato l’attentato di Boston con il recente calo del prezzo dell’oro (senza però dare altre spiegazioni). Non solo. Boston occupa un posto speciale nella storia americana e, inoltre, da qui è decollato uno degli aerei dell’11 settembre. Inoltre l’attentato è avvenuto durante il Patriots’ Day, festa civile in Massachusetts per commemorare la rivoluzione americana.

“USA to use Boston attacks to invade Syria or Iran?” La versione inglese di Pravda.ru cita diversi blogger russi o siriani hanno parlato di un evento che sasrebbe stato creato ad hoc dall’amministrazione Obama per avere un pretesto per poter attaccare Iran o Siria.

L’uomo sul tetto. Su Twitter è stata pubblicata una foto che ritrae un uomo su un palazzo antistante la ‘finish line’, l’arrivo della maratona durante l’esplosione. Sempre su Twitter basta cercare con l’hashtag #falseflag per trovare ogni genere di teoria, dal coinvolgimento della Corea del Nord ai collegamenti con Newtown. Clicca qui per seguire lo stream

C’è poi il capitolo Semtex, l’esplosivo probabilmente utilizzato durante l’attentato. Il Semtex è un esplosivo relativamente difficile da procurare, usato sia in ambito civile (demolizioni controllate) che in alcuni ambiti militari.

Inoltre, citando il Boston Globecinicoweb.myblog.it scrive che il 15 aprile era “in programma a Boston un’esercitazione con detonazione controllata (“Funzionari: Ci sarà un’esplosione controllata di fronte alla biblioteca entro un minuto come parte delle attività della squadra dinamitarda”. Ecco il link citato

Lo stesso blog cita un’altra “strana coincidenza” (clicca qui per il link)

L’annuncio (il 12 Aprile 2013) dell’impiego di un Tablet, alla maratona di Boston, per gli “INCIDENTI DI MASSA“. Coincidenza ?

Solo coincidenze? Solo teorie eccentriche? Solo pubblicità? Ecco la diretta Twitter #falseflag