Cronaca Mondo

Charles Manson in fin di vita: ricoverato di nuovo. “E’ solo questione di tempo”

Charles-Manson-ricoverato

Charles Manson in fin di vita: ricoverato di nuovo. “E’ solo questione di tempo”

NEW YORK – Charles Manson è in fin di vita. Lo riporta il sito Tmz. Manson, che oggi ha 83 anni, è stato il mandante di due dei più efferati delitti che si ricordino e per i quali fu condannato all’ergastolo.

Nel 1969, infatti, fu lui a guidare il gruppo che fece irruzione nella villa di Roman Polanski a Beverly Hills mentre questi era via, uccidendone la moglie, Sharon Tate, di 26 anni e all’ottavo mese di gravidanza, e quattro suoi amici, Jay Sebring, 35 anni, Voytek Frykowski, 32 anni, Abigail Folger, 25 anni, e Steven Parent, 18 anni, un amico del custode della villa.

Sulla porta d’ingresso della casa la Family (così era chiamata la “setta” di Manson) lasciò scritta con il sangue la parola “maiale”. La notte successiva, il 10 agosto del 1969, Manson andò insieme ai suoi seguaci nella casa di Los Feliz dell’imprenditore Leno LaBianca e di sua moglie Rosemary e uccise anche loro.

Il penitenziario della California dove è detenuto ha confermato a Tmz che Manson è stato trasportato in ospedale, a Bakersfield, anche se la gravità delle sue condizioni non è chiara. Già lo scorso gennaio Manson era stato ricoverato.

In un primo momento l’assassino di Sharon Tate era stato condannato a morte, ma una sentenza del 1972 della Corte Suprema della California ha considerato la pena di morte incostituzionale, e la sua condanna è stata trasformata in ergastolo con la possibilità di libertà condizionale. Gli è stata negata la condizionale 12 volte.

Durante i suoi oltre quarant’anni di detenzione Manson è stato citato per aggressione, ripetuto possesso di un’arma, minaccia di personale e possesso di un cellulare.

To Top