Nasce un’isola in mezzo al mare. Evento naturale o politica? FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Aprile 2015 9:45 | Ultimo aggiornamento: 10 Aprile 2015 17:27

PECHINO – Carichi di sabbia che vengono trasportati nel mar Cinese meridionale per creare isole artificiali tra le isole Spratly, territorio conteso con Filippine, Vietnam, Malaysia, Brunei e Taiwan.

Alcune immagini via satelliti mostrano delle piattaforme tra le isole contese dell’arcipelago e la Cina ha ribadito il suo diritto di costruire. Le foto del satellite sono state pubblicate sul sito internet del Centro per gli studi strategici e internazionali (Csis) e mostrano una flottiglia di imbarcazioni cinesi che trasportano sabbia nel Mischief Reef.

La costruzione serve ai cinesi per ribadire la loro sovranità sul territorio conteso, come ha ribadito la portavoce del ministero degli Esteri di Pechino Hua Chunying:

“La Cina esercita un’indisputabile sovranità sulle isole Nansha (le Spratly, ndr.) e sulle relative acque”.