Donna accoltella il patrigno: cantava troppi gospel

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Giugno 2014 - 19:08 OLTRE 6 MESI FA
North Carolina: accoltella il patrigno perché cantava troppi gospel

Mary Katherine Atkinson

NORTH CAROLINA (USA) – Accoltella il patrigno perché cantava troppi gospel. Mary Katherine Atkinson, americana di 32 anni, non sopportava più la musica che l’uomo, Reginald Robinson, suonava e intonava continuamente. Ha deciso così di aggredirlo con un’ ascia con l’intenzione di ucciderlo.

Secondo quanto riportato dall’ Huffington Post, la vittima è però riuscita a salvarsi dopo essere stato medicato in ospedale. La donna è stata invece condotta nel carcere di Gaston County e condannata a pagare una cauzione di 100 mila dollari.

Robinson è rimasto scioccato dall’azione di Atkinson. “È entrata e ha iniziato a colpirmi. Non capivo bene cosa stesse succedendo. Dio era con me e sono riuscito a fermarla”, ha raccontato il 72enne alla WSOC-TV.

L’uomo ha spiegato che la figliastra viveva con lui e la madre da un anno ma nell’ultimo periodo era cambiata. “Gli ultimi giorni sembrava che fosse cambiato il suo modo di comportarsi”.

In base a quanto riferito dalla madre della 32enne, Atkinson ha pianto e si è scusata per quel che è accaduto, sostenendo di non ricordare nulla. Da parte sua, Robinson spera che qualcuno l’aiuti a risolvere i suoi problemi.