Gaza, scattata la tregua umanitaria di 12 ore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Luglio 2014 8:05 | Ultimo aggiornamento: 26 Luglio 2014 8:07
Gaza, scattata la tregua umanitaria di 12 ore

Gaza, scattata la tregua umanitaria di 12 ore (foto Ansa)

GAZA – E’ entrata in vigore dalle 7 del mattino di sabato 26 luglio (le 8 ora locale) la tregua umanitaria di 12 ore concordata tra Israele e Hamas nella Striscia di Gaza, dove, in 18 giorni di combattimenti, sono morti circa 880 palestinesi, tra cui molti civili e bambini, e 37 soldati israeliani.

Il segretario di Stato americano John Kerry è intanto arrivato a Parigi, dove sabato mattina alle 11 parteciperà a una riunione internazionale sulla situazione a Gaza insieme ai ministri degli Esteri dei principali Paesi coinvolti.

La mini tregua è scattata dopo una lunga trattativa. Israele, infatti, aveva rifiutato una tregua più lunga (la proposta era di 7 giorni). Il cessate il fuoco serve a consentire alla popolazione civile palestinese di ottenere cibo ed acqua e alle organizzazioni internazionali di portare aiuti umanitari e rifornire gli ospedali di medicine. Anche Hamas ha fatto sapere che in quelle 12 ore non attaccherà il territorio dello Stato ebraico.

Nel suo comunicato, l’esercito israeliano aveva dettato alcune condizioni:

“I civili di Gaza ai quali è stato chiesto di lasciare le proprie case dovranno astenersi dal farvi ritorno. E l’esercito risponderà se i terroristi tenteranno durante questo periodo di approfittarne per attaccare i soldati o sparare su civili israeliani. Durante la tregua – precisa la nota – le attività operative per localizzare e neutralizzare i tunnel della Striscia di Gaza proseguiranno”