India, bimba di 5 anni sepolta viva dagli zii: salvata da un passante

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 Agosto 2014 7:58 | Ultimo aggiornamento: 29 Agosto 2014 2:29
India, bimba di 5 anni sepolta viva dagli zii: salvata da un passante

La piccola Tanu e il suo salvatore Alok Kumar

NEW DELHI – Non riusciva a credere alle proprie orecchie quando, rientrando dai campi, ha sentito le grida soffocate e il pianto disperato della piccola Tanu provenire dal sottosuolo. Così Alok Kumar vedendo la terra smuoversi ha cominciato a scavare a mani nude e ha salvato quella bambina, di appena 5 anni, seppellita viva dai suoi stessi famigliari.

E’ accaduto nel villaggio di Semri Gaura, nello stato dell’Uttar Pradesh, nell’India Settentrionale. Dopo aver riportato la piccola Tanu alla luce, l’uomo è corso in ospedale e ha denunciato l’accaduto alla stazione di polizia di Maanpur. Sul collo della bambina erano evidenti i segni di uno strangolamento: forse credendola morta, hanno scavato una buca neanche troppo profonda e l’hanno seppellita sommariamente.

Agli agenti la piccola Tanu ha raccontato di essere stata prelevata da casa, nel villaggio di Semri Gaura dove viveva con la mamma, due giorni prima di essere sepolta. La bimba ha detto di essere stata portata via da una coppia di zii, che l’hanno picchiata e strangolata prima di sotterrarla viva.

La bambina, visitata in ospedale, sembrerebbe comunque essere in perfetta salute. Le autorità l’hanno consegnata alle cure della nonna materna, che si è presentata alla polizia dopo aver riconosciuto la nipote in televisione. La nonna ha raccontato che la figlia era sparita 15 giorni fa portando con sé la piccola Tanu.

Restano ignoti i motivi del tentato omicidio: in alcune aree dell’India è frequente che le famiglie povere, in questo caso una madre sola perché il padre della piccola è sparito da anni, cerchino di liberarsi delle figlie femmine, giudicate un peso economico. La polizia sta cercando la madre che risulta tutt’ora dispersa.