Infastidiscono chi si abbronza: Los Angeles vieta palle e frisbee da spiaggia

Pubblicato il 10 Febbraio 2012 19:02 | Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio 2012 19:09

NEW YORK – Palloni e frisbee banditi dalle spiagge di Los Angeles in California. Addio al divertimento sotto il sole del Golden State, nel tentativo di proteggere i maniaci della tintarella da 'oggetti volanti'. E le multe saranno salate: le infrazioni arriveranno a costare fine a mille dollari.

Il nuovo provvedimento e' stato emesso dalla Contea della 'citta' degli angeli' ed e' il primo cambiamento delle regole 'da spiaggia' apportato dal 1980. Secondo la nuova normativa, chiunque voglia portare in spiaggia palloni o frisbee dovra' chiedere un permesso speciale e non saranno ammesse strutture adibite a giochi con la palla. Le uniche concessioni sono per le palle da pallavolo.

"Queste regole servono a proteggere i bagnanti durante l'estate, quando le spiagge sono affollate – ha detto un portavoce della contea – in questo modo nessuno rischiera' di ferirsi a causa di un pallone durante una partita".

Ma la stretta colpisce anche giochi di tipo piu' infantile, come scavare una buca. Proibite quelle superiori al mezzo metro. Unica deroga, quando ci sono riprese o produzioni televisive.