Israele. Buttò pietre contro la macchina di un colono, arrestato bimbo di 8 anni

Pubblicato il 12 Ottobre 2010 18:58 | Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre 2010 18:59

Aveva buttato sassi contro la macchina di un colono israeleliano, così un bambino palestinese di otto anni è stato arrestato nel rione palestinese di Silwan, alle pendici della Spianata delle Moschee di Gerusalemme. Lo denuncia Jawad Siam, direttore del Centro di informazione Wadi Hilwe (Silwan). Siam ha detto alla agenzia di stampa palestinese Maan che il padre del bambino non e’ stato autorizzato dagli agenti ad accompagnarlo. Queste affermazioni non sono ancora state commentate dalla polizia israeliana.

A quanto pare, l’arresto sarebbe legato ad un incidente avvenuto venerdì in una strada di Silwan quando un gruppo di bambini ha lanciato pietre nei confronti di un automobilista israeliano. Due di questi sono stati poi travolti dall’automezzo e feriti: Imram Mansur, 11 anni, si è rotto una spalla, mentre Eyad Gaith si e’ rotto una gamba. Il bambino arrestato la scorsa notte sarebbe il fratello di Imram Mansur.