Usa, si travestiva per i colpi: ladro “bianco” fa arrestare un nero innocente

Pubblicato il 4 Dicembre 2010 5:10 | Ultimo aggiornamento: 3 Dicembre 2010 13:20

Conrad Zdzierak, 30 anni, è ritenuto colpevole di 6 rapine nello stato dell’Ohio. Il bottino totale dei furti alle quattro banche, una cooperativa di credito ed una farmacia, ammonta a 15 mila dollari.

Stando alla ricostruzione del Daily Mail, i crimini per cui è stato dichiarato colpevole a Hamilton County, Ohio, inizialmente erano stati attribuiti ad un uomo di colore arrestato ingiustamente. Le vittime dei furti infatti testimoniavano di un ladro nero, nonostante Conrad Zdzierak sia di carnagione chiarissima, ed anche la madre del presunto colpevole aveva riconosciuto il figlio nelle riprese delle telecamere a circuito chiuso dei negozi.

Il trucco stava nella maschera nera di silicone che usava per coprire il suo vero volto. Le maschere di silicone, ha fatto sapere l’avvocato dell’imputato, sono state reperite da una società con sede in California che in passato ha già avuto il suo nome accostato a fatti di cronaca. Voci dalla società tengono però a precisare che le “attività illegali non sono incluse nel prezzo delle nostre maschere”.

Ad incastrare Zdzierak è stata la sua ragazza che ha chiamato la polizia dall’albergo in cui stavano pernottando, dopo aver trovato le maschere e parte della refurtiva in una delle sue borse.