Messico, Monterrey: killer uccidono cinque tassisti

Pubblicato il 21 Febbraio 2012 22:06 | Ultimo aggiornamento: 21 Febbraio 2012 22:59

CITTA' DEL MESSICO, 21 FEB – Alle dieci del mattino di oggi, in una zona popolare di Monterrey, nello stato di Nuevo Leon, in Messico, a ridosso della frontiera con gli Usa, da bordo di un'auto, un gruppo di killer ha sparato nutrite raffiche di khalashnikov contro un gruppo di tassisti in attesa di clienti davanti ad un mobilificio, uccidendone cinque.

Lo rendono noto i media, precisando che, successivamente, hanno sparato contro le loro auto e che altre sparatorie sono avvenute poi in altre parti della citta', ma senza vittime o feriti.

L'assassinio dei tassisti e' avvenuto poche ore dopo che nel carcere di Topo Chico, sempre a Monterrey, due killer dei 'Los Zetas' hanno ucciso tre reclusi, tra i quali una donna, apparentemente membri del cartello del Golfo.

Domenica scorsa, nel penitenziario Apodaca, a sua volta nella periferia della citta', reclusi dei 'Los Zetas', con la complicita' delle guardie, hanno attaccato, a coltellate e a colpi di spranghe di ferro, i rivali del cartello del Golfo, con un bilancio di 44 morti. Una trentina dei 'Los Zetas', il cui cartello e' impegnato da almeno un anno contro i rivali per il controllo del narcotraffico nell'area, sono poi riusciti ad evadere.