Nicholas Brendon, l’ex attore di Buffy tenta il suicidio

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Ottobre 2015 17:32 | Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre 2015 17:33
Nicholas Brendon, l'ex attore di Buffy tenta il suicidio

Nicholas Brendon, l’ex attore di Buffy tenta il suicidio

LOS ANGELES – L’attore Nicholas Brendon, famoso per il suo ruolo nella serie tv Buffy, avrebbe tentato il suicidio dopo essere stato immortalato da alcune telecamere di sorveglianza in stato confusionale fuori da un bar. L’attore è stato arrestato varie volte nell’arco di pochi mesi per danneggiamento, ubriachezza e resistenza a pubblico ufficiale.

Dopo quest’ultimo episodio, il tentato suicidio, Brendon ha detto di voler entrare in una clinica specializzata: “Ho voglia di vivere, di amare ed essere pieno di gioia”, ha detto su Facebook.

Brendon nel marzo scorso è stato fermato in un hotel di Tallahassee, in Florida, con l’accusa di comportamento criminale e danneggiamento. Secondo quello che dice la CNN Brendon è stato fermato in stato confusionale e dopo aver distrutto la sua camera d’albergo. L’attore è stato rilasciato su cauzione. Il 17 ottobre scorso invece Brandon è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale in un hotel dell’Idaho. A quanto pare, da ubriaco, avrebbe partecipato a una rissa e non si sarebbe calmato, anzi, nemmeno davanti agli agenti. Portato in carcere è stato rilasciato su cauzione. Qualcuno del suo staff su Twitter ha rassicurato i fan: “Nick sta bene. Vi è grato per tutto l’amore, il supporto e i pensieri positivi”.