Nigeria, blitz dei pirati su una nave italiana: la catturano e poi la liberano

Pubblicato il 11 Gennaio 2011 20:06 | Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2011 9:47

I pirati che hanno assaltato in Nigeria la nave italiana ‘Dominia’, dopo aver rubato gli effetti personali dell’equipaggio e rapinato la cassa della nave, l’hanno abbandonata nel pomeriggio dell’11 gennaio, dopo aver costretto tre uomini dell’equipaggio, di nazionalità filippina, ad accompagnarli a terra con una delle imbarcazioni di salvataggio. Lo si apprende alla Guardia Costiera. Gli uomini non hanno fatto ancora ritorno alla nave, che resta pertanto ferma a 26 miglia al largo.

La nave, appartenente alla Società Morfini di Bari, era stata catturata dai pirati al largo delle coste nigeriane nella mattina dell’11 gennaio intorno alle tre ora italiana. A bordo del mercantile – 176 metri di lunghezza e 25 tonnellate di stazza –  22 uomini di equipaggio, tre dei quali italiani (il comandante fra questi) gli altri di nazionalità filippina.