Olimpiadi, vela. Isaf contro gare nell’inquinata Baia di Guanabara a Rio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Aprile 2015 18:26 | Ultimo aggiornamento: 28 Aprile 2015 18:53
Olimpiadi, vela. Isaf contro gare nell'inquinata Baia di Guanabara a Rio

La Baia di Guanabara inquinata (foto Ansa)

BRASILE, RIO DE JANEIRO – La Federazione Internazionale della Vela (Isaf) e’ contro la realizzazione delle gare previste nella Baia di Guanabara, a Rio de Janeiro, in occasione delle Olimpiadi dell’anno prossimo. Lo ha rivelato ai media brasiliani il vicepresidente dell’ente, Scott Perry. L’uso dello specchio d’acqua e’ oggetto di critiche, a volte feroci, perche’ molto inquinato: in regate preolimpiche già svoltesi nella ‘Città Meravigliosa’ i partecipanti si sono ritrovati a gareggiare in mezzo a carogne di animali, pneumatici e vecchie lavatrici scaricate in mare. Alcuni di loro si sono anche sentiti male.

Così la Federazione vorrebbe togliere dalla Baia  le competizioni scegliendo un’altra sede. Ma la proposta, ben vista anche da molti atleti ma osteggiata dagli organizzatori di Rio 2016, non e’ ancora stata formalizzata al Cio.