Polonia: scuole cattoliche possono respingere insegnanti gay

Pubblicato il 21 Settembre 2010 16:37 | Ultimo aggiornamento: 21 Settembre 2010 16:47

Le scuole cattoliche in Polonia possono rifiutarsi di impiegare insegnanti omosessuali. Ad annunciarlo è stata la ministra polacca per le pari opportunità, Elzbieta Radziszewska, scatenando un mare di polemiche e anche richieste di dimissioni.

In una intervista al settimanale cattolico Gosc niedzielny, la Radziszewska ha detto che ”le scuole cattoliche possono procedere secondo i propri valori e regole e hanno la facoltà di rifiutarsi di offrire lavoro a una tale persona”.

Per il deputato della sinistra Marek Wikinski, alla luce di tali dichiarazioni, la Radziszewska dovrebbe essere rimossa il prima possibile dal governo. Protestano anche le organizzazioni per le minoranze.