Siria, Ong: “Almeno 500 civili morti”. E venerdì nuovo giorno della collera

Pubblicato il 28 Aprile 2011 11:45 | Ultimo aggiornamento: 28 Aprile 2011 11:56

DAMASCO, 28 APR – Il bilancio delle rivolte in Siria e’ salito a 500 civili morti: lo ha annunciato oggi l’organizzazione per i diritti umani Sawasiah.

Sempre secondo la Ong, fondata dall’avvocato per i diritti umani Mohannad al-Hassani, migliaia di persone sono state arrestate, e molte sono date per disperse dopo le dimostrazioni per chiedere liberta’ politica e la fine della corruzione.

Le proteste, però, non sembrano destinate a fermarsi: per domani 29 aprile, infatti, i manifestanti hanno deciso di indire un nuovo “venerdì della collera”.  La Russia, intanto, ha chiesto a Damasco di aprire un’inchiesta interna per le vittime civili.

[gmap]