New York, spogliarelliste alla festa del figlio di 16 anni: madre rischia carcere

di Gianluca Pace
Pubblicato il 20 Febbraio 2013 - 16:34| Aggiornato il 20 Luglio 2022 OLTRE 6 MESI FA

ROMA – Una madre rischia fino ad un anno di carcere negli Stati Uniti per aver ingaggiato delle spogliarelliste per la festa dei sedici anni di suo figlio.  Judy Viger, la madre, probabilmente ha perso una scommessa, forse voleva dimostrare di non essere fredda, forse ha solo commesso un errore. Quattro mesi dopo la festa Judy Viger è stata accusata di aver messo a repentaglio il benessere psico-fisico del suo bambino.

Durante la festa organizzata a New York, allo Spare Time Bowling Center, due spogliarelliste hanno allietato figlio e amici tra i quali un ragazzo di tredici anni. Le foto però sono finite presto, naturalmente, su Facebook e la madre di un ragazzo di 15 anni invitato alla festa ha deciso di denunciare tutto alla polizia.

“Non ha messo a repentaglio soltanto il benessere di suo figlio – ha affermato James Murphy, procuratore distrettuale della contea di Saratoga – Erano tanti i ragazzi minori tra i 13 e i 15 anni.” Ora la madre rischia fino ad un anno di carcere. Giusto?