Sudan: manifestazione opposizione a Khartoum, arresti

Pubblicato il 7 Dicembre 2009 12:23 | Ultimo aggiornamento: 7 Dicembre 2009 12:26

SUDAN - DEMONSTRATION AGAINST FOREIGN INTERVENTIONAlcuni membri del principale partito di opposizione sudanese, il Sudan Peoplés Liberation movement (SPLM), sono stati arrestati oggi nel corso di una manifestazione organizzata a Khaortum e che era stata proibita dalle autorità. Il Sudan è un paese fortemente integralista.

Fra gli arrestati vi sono il segretario generale dell’Splm, Pagan Amun, ed il suo vice Yassir Arman. Altri esponenti dell’opposizione sono stati arrestati, ma non se ne conosce ancora il numero. Le forze di polizia hanno inseguito i dimostranti per le strade di Omdurman, mentre il palazzo del Parlamento è stato circondato da un massiccio dispiegamento di forze dell’ordine armate.

Gli agenti, ha raccontato Hamid, hanno usato gas lacrimogeni e manganelli per disperdere “migliaia di manifestanti” che si erano raccolti lungo due importanti arterie di Omdurman, Banat e Mawradah Avenues. La dimostrazione, indetta da giorni dall’Splm e dai maggiori partiti di opposizione per chiedere riforme democratiche, era stata proibita dalle autorità di governo dopo un incontro del comitato di sicurezza, sulla base del fatto che non aveva ottenuto la autorizzazione. Ma secondo i promotori non serviva alcun permesso per esercitare il diritto costituzionale di manifestare in piazza, in quanto la legge prevede solo una notifica alle autorità.