Terremoto in Cina, 4 scosse in un’ora: oltre 40 morti, 20mila case distrutte

Pubblicato il 7 settembre 2012 9:01 | Ultimo aggiornamento: 7 settembre 2012 10:46

terremotoPECHINO – Tre scosse in meno di un’ora hanno fatto tremare la provincia meridionale cinese dello Yunnan. La prima di magnitudo 5.6 è stata registrata alle 11:19 ora locale (le 5:19 in Italia), un’altra di magnitudo 4.9 alle 11:58 ora locale (le 5:58 in Italia) e una di 5.6 gradi della scala Richter alle 12:16 (6:16), poi ancora un’altra poco dopo.

Secondo i rilievi del Servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs), il sisma ha avuto ipocentro a 31,2 km di profondità ed epicentro localizzato 8 km a sud di Jiaokui e 38 a nordest di Zhaotong.

Una quarantina di persone sono morte e più di 20mila case sono crollate tra le province dello Yunnan e del Guizhou, anche se il maggior numero di danni si è registrato nella contea di Yiliang. Scavare tra le macerie probabilmente porterà alla luce altre vittime.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other