Terrorismo, Brescia: ministro pachistano: “Fondi dall’Italia per strage Mumbai”

Pubblicato il 21 Novembre 2009 17:04 | Ultimo aggiornamento: 21 Novembre 2009 17:06

Era stato il ministro degli interni pachistano, Rehman Malik, a parlare di fondi arrivati dall’Italia per finanziare gli attentati di Mumbai. Malik, in una conferenza stampa lo scorso 12 febbraio, organizzata per rispondere al dossier indiano sul coinvolgimento pachistano negli attentati del novembre dell’anno scorso nella capitale economica indiana, spiegò che attività collegate all’organizzazione degli attentati di Mumbai sono state messe in atto in diversi altri paesi, tra i quali Italia, Spagna, Russia e Stati Uniti.

In particolare in Italia, secondo gli inquirenti pachistani, sarebbero transitati parte dei finanziamenti. La notizia degli arresti di Brescia di oggi, sta avendo una grossa eco sui media indiani. Sia le edizioni on line dei giornali che le televisioni stanno riferendo degli arresti. Anche in Pakistan la televisione Dawn ha riferito degli arresti a Brescia.