Usa, famosa per le crisi di singhiozzo: ora è accusata di omicidio

Pubblicato il 27 Ottobre 2010 - 01:07 OLTRE 6 MESI FA

Jennifer Mee era diventata famosa nel 2007 per un inarrestabile attacco di singhiozzo, ora torna sulle cronache perché incriminata per omicidio.

Diventata famosa tre anni fa per essere stata colpita da una crisi che la faceva singhiozzare fino a 50 volte al minuto,  adesso ha 19 anni, ed è accusata di avere attratto un uomo in un’abitazione di St.Petersburg (Florida) dove erano in attesa due suoi complici per rapinarlo. Ma l’uomo aveva reagito ed era stato ucciso con quattro colpi di pistola.

La madre della ragazza ha detto che la notorietà ottenuta tre anni fa con la vicenda del singhiozzo aveva spinto Jennifer ”a frequentare cattive compagnie”.