Congedo parentale: le indennità di licenziamento vanno calcolate sulla retribuzione a tempo pieno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Maggio 2019 12:54 | Ultimo aggiornamento: 8 Maggio 2019 12:54
Congedo parentale: le indennità di licenziamento vanno calcolate sulla retribuzione a tempo pieno

Congedo parentale: le indennità di licenziamento vanno calcolate sulla retribuzione a tempo pieno

ROMA – Le indennità di licenziamento e di riqualificazione di un dipendente che usufruisca del congedo parentale e quindi retribuito parzialmente vanno invece calcolate sulla base della retribuzione a tempo pieno. Lo ha stabilito la Corte di Giustizia europea nella sentenza pubblicata oggi sulla causa C-486/18RE.

Eventuali normative nazionali di senso contrario rappresentano perciò una discriminazione indiretta, in questo caso in ragione del sesso dal momento che nel caso concreto i congedi parentali riguardano le donne molto più che gli uomini.

“La vicenda  – spiega Saverio Fossati sul Sole 24 Ore – parte dal’assunzione a tempo determinato e full time, nel 1999, di una donna in qualità di assistente commerciale. Il contratto era poi passato tempo indeterminato nel 2000. Aveva usufruito di vari congedi per maternità e parentali, l’ultimo in forma di riduzione del 20% dell’orario di lavoro. La contestazione era sulle modalità di calcolo dell’indennità di licenziamento e dell’indennità per congedo di riqualificazione che erano state versate nel contesto del suo licenziamento per motivi economici, intervenuto durante il suo ultimo congedo parentale part time”. (fonte Sole 24 Ore)