Il debito Seat Pagine Gialle, indagano Consob e Procura

Pubblicato il 23 Gennaio 2012 14:15 | Ultimo aggiornamento: 23 Gennaio 2012 14:17

MILANO – Per la ristrutturazione del debito Seat Pagine Gialle verrà fissata entro fine febbraio la scadenza finale per raggiungere un accordo. Il 30 gennaio è invece prevista la proposta del Cda ai creditori per evitare la legge Marzano che prevede il fallimento pilotato.

La Consob indaga sui conti della società di Pagine Gialle e il debito da 2,7 miliardi. Anche la procura di Milano ha aperto un fascicolo. Secondo quanto ricostruisce la Stampa, sono diverse le cose che non “tornano”.

Perché Seat ha deciso di emettere un’obbligazione curata da Royal Bank of Scotland, da 721 milioni in due tranche (la prima il 20 gennaio 2010 e la seconda l’8 ottobre 2010) con rendimenti tra l’11 e il 12%, se poi qualche mese dopo, a maggio 2011, ha nominato degli advisor per ristrutturare un debito insostenibile? A chi è servita quell’obbligazione?