Esodati fanno causa alla Fornero: “Danni morali e mobbing”

Pubblicato il 4 Dicembre 2012 14:40 | Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre 2012 14:41
elsa fornero

Elsa Fornero

ROMA – Gli esodati vogliono fare causa alla Fornero per danni morali e mobbing la notizia è riportata sul sito de Il Giornale. Il Giornale a sua volta riprende l’Huffington Post, che ha intervistato Francesco Flore, che parla a nome dei Comitato Nazionale Contributori Volontari.

Sono 130 mila dei 260 mila esodati (coloro che non potranno andare in pensione perché con la riforma Fornero non hanno più i requisiti) sono dunque pronti a sporgere denuncia contro il ministro.

L’iniziativa è stata lanciata dal Comitato Nazionale Contributori Volontari, che si è affidato allo studio Alleva di Bologna, lo stesso che ha assistito la Fiom (e vinto) nella causa contro la Fiat.

Secondo Flore, contro questa categoria dei lavoratori c’è stato “un vero e proprio accanimento da dodici mesi a questa parte. Siamo quelli che abbiamo subito più pesantemente gli effetti della riforma. Dietro di noi non ci sono sindacati o associazioni che fanno pressing sul governo”.