Finmeccanica al Dubai Air Show: “Da Paesi area del Golfo 20% dei ricavi”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Novembre 2013 20:57 | Ultimo aggiornamento: 17 Novembre 2013 20:57
Finmeccanica al Dubai Air Show: "Da Paesi area del Golfo 20% dei ricavi"

Finmeccanica al Dubai Air Show: “Da Paesi area del Golfo 20% dei ricavi”

DUBAI – Alenia Aermacchi, AugustaWestland e Selex Es sono le firme di Finmeccanica al Dubai Air Show, il salone aeronautico più prestigioso per partecipazione e volume di commesse del Medio Oriente, aperto stamani dalle più alte cariche istituzionali e militari dell’emirato. Presenza quarantennale nella regione, Finmeccanica ha in questi giorni inaugurato la nuova sede nella capitale emiratina Abu Dhabi, segno di una cresciuta e crescente incisività sul mercato della penisola arabica, con esplicito potenziale di espansione sia nell’ambito dell’aviazione civile che in quello della difesa.

”L’area del Golfo Arabico, in termini di ricavi, vale tra il 20 ed il 25% del nostro business”, ha dichiarato l’amministratore delegato di Finmeccanica Alessandro Pansa, ricordando la consistenza dell’offerta prodotta dalle società di Finmeccanica. ”Il nostro è un peso che ha a che fare con la gamma più alta dell’offerta tecnologica, qui volano oltre 150 elicotteri della Agusta Westland, si stanno trattando gli Eurofighter Typhoon, la marina militare emiratina usa i nostri sistemi integrati”, ha spiegato Pansa sottolineando che il punto forza ”non è tanto la dimensione, quanto l’articolazione dell’offerta”.

Al salone, la Alenia Aermacchi presenta il velivolo multi-missione MC-27J, in esposizione nell’area statica mentre la AgustaWestland propone i mock-up degli elicotteri di nuova generazione AW169 e AW189. Quest’ultimo si sta confermando il nuovo velivolo di riferimento per il trasporto offshore del mercato Oil&Gas con oltre 70 ordini negli ultimi due anni.