Mutui, un fondo di 20 milioni per “congelare” le rate a 5 mila italiani: ecco come usufruirne

Pubblicato il 30 Agosto 2010 10:45 | Ultimo aggiornamento: 30 Agosto 2010 10:45

bancaArriva una boccata di ossigeno per gli italiani che non riescono a pagare il mutuo per colpa della crisi. Diventa infatti operativo, dal 2 settembre prossimo, il fondo di solidarietà per i mutui prima casa, previsto dalla Finanziaria 2008. Significa che per 5 mila famiglie (il numero è così esiguo perché i soldi a disposizione sono “appena” 20 milioni di euro, ndr) sarà possibile sospendere le rate del mutuo per un massimo di 18 mesi, senza nessun aggravio monetario. Ecco in breve come funziona il Fondo di solidarietà:

Chi può ususfruirne. Per accedere al beneficio di legge il richiedente deve dimostrare di non essere in grado di provvedere al pagamento delle rate del mutuo. Bisogna avere il titolo di proprietà sull’immobile oggetto del contratto di mutuo; la titolarità di un mutuo di importo non superiore a 250 mila euro, in ammortamento da almeno un anno e un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore a 30 mila euro. Hanno diritto i debitori: che abbiano perso il posto di lavoro e siano rimasti disoccupati per almeno tre mesi (sono quindi esclusi i cassintegrati); che abbiano subito in famiglia il decesso o l’invalidità permanente di uno dei componenti, purché questi apportasse almeno il 30% delle entrate familiari; che possono documentare spese di ristrutturazione dell’immobile o di assistenza medica o infermieristica per almeno 5.000 euro all’anno.

Mutui a tasso variabile. Si può accedere al beneficio anche nel caso in cui ci sia un aumento della rata del mutuo, a tasso variabile, rispetto alla scadenza immediatamente precedente, direttamente derivante dalle fluttuazioni dei tassi di interesse, di almeno il 25% in caso di rate semestrali e di almeno il 20% in caso di rate mensili.

Come usufruirne. Il beneficiario presenta domanda di sospensione alla banca presso la quale ha il mutuo, secondo il modello disponibile sul sito: www.dt.tesoro.it/fondomutuiprimacasa.Si consiglia di inoltrare la domanda il prima possibile e di monitorare il sito del Tesoro: i soldi stanziati finiranno presto e la graduatoria sarà in base all’ordine di presentazione della domanda.

Cosa copre il fondo. A fronte della sospensione del pagamento delle rate di mutuo sono rimborsati dal Fondo alle banche: i costi sostenuti dal beneficiario per eventuali onorari notarili anticipati dalla banca e gli oneri finanziari pari alla quota interessi delle rate per le quali ha effetto la sospensione del pagamento da parte del mutuatario.