Lavorare 6 ore invece di 8 rende più produttivi? Test al Comune di Goteborg

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Aprile 2014 - 16:26 OLTRE 6 MESI FA
Lavorare 6 ore invece di 8 rende più produttivi? Test al Comune di Goteborg

Goteborg (foto da Wikipedia)

GOTEBORG, SVEZIA – Lavorare meno rende più produttivi? A Goteborg l’ardua sentenza. Nella città svedese l’amministrazione comunale socialdemocratica sta sperimentando una riduzione dell’orario di lavoro per i suoi dipendenti. Un gruppo di impiegati lavorerà per sei ore al giorno, totale 30 ore alla settimana, mentre il resto continuerà con i turni standard di 8 ore al giorno – 40 ore alla settimana.

Chi lavora sei ore e chi lavora otto sarà pagato uguale e alla fine di quest’anno si farà un bilancio: se gli impiegati a 30 ore si saranno rivelati più produttivi dei loro colleghi a 40 ore, l’esperimento sarà esteso a tutti i dipendenti del Comune di Goteborg.

Secondo i sostenitori delle sei ore, chi sta in ufficio meno ore è più felice e quindi più produttivo, e ridurre l’orario riduce anche le inefficienze del servizio pubblico e le assenze per malattia. L’esperimento, tra l’altro, sarebbe già stato fatto con successo nel privato, da una casa automobilistica con fabbrica a Goteborg.

Francesco Tortora sul Corriere riporta un articolo del sito svedese “The Local” (in lingua inglese):

“Pensiamo sia arrivato il momento di lanciare questa sfida – dichiara con entusiasmo il vicesindaco della città Mats Pilhem – Compareremo la produttività dei lavoratori e analizzeremo le differenze. Speriamo che i dipendenti pubblici che lavorano meno ore si assentino di meno e siano mentalmente e fisicamente più efficienti. In alcuni settori, come l’ assistenza agli anziani , il problema non è la carenza di personale, ma le persone che lavorano in modo inefficiente su turni troppo lunghi”.

Secondo l’opposizione di centrodestra, è solo una mossa “disonesta e populista” in vista delle elezioni comunali previste quest’anno. Ed altri esperimenti analoghi, sostiene la consigliera Maria Rydén, sono stati un fallimento. Replica del vicesindaco:

“Abbiamo lavorato a lungo su questa proposta. Non è affatto una manovra elettorale. Il problema vero è che i moderati sono sempre contrari a qualsiasi riduzione dell’orario di lavoro dei dipendenti“.