Le prime 10 metropoli di oggi e di domani: Jakarta sarà la capitale del futuro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Aprile 2014 16:08 | Ultimo aggiornamento: 29 Aprile 2014 16:14

NEW YORK – Jakarta sarà la capitale del futuro: questa la previsione degli analisti di A.T. Kearny, che hanno stilato una classifica delle città emergenti destinate a diventare le metropoli più importanti nei prossimi decenni.

Con i suoi 10 milioni di abitanti, Jakarta (in italiano Giacarta), la capitale dell’Indonesia, quarto Paese più popoloso al mondo, è la regina delle metropoli emergenti, per i suoi grandi investimenti nel campo della tecnologia e delle infrastrutture. Dietro c’è Manila, capitale delle Filippine, mentre al terzo posto, a sorpresa, c’è il nome di una città africana: Addis Abeba, capitale dell’Etiopia. Come spiega al Sole 24 Marco Andreassi, partner e unit head di A.T.Kearny Italia :

“L’Etiopia cresce a un ritmo del 9% e grazie alle aperture economiche volute dal governo nel Paese cominciano ad arrivare investimenti esteri significativi, a cominciare dalle banche, dal settore dell’innovazione e da quello del commercio”.

Per quanto riguarda invece la situazione attuale, fa il suo ingresso nella top ten delle capitali del 2014 Pechino, preceduta nella classifica solo da Chicago, Los Angeles, Hong Kong, Tokyo, Parigi, Londra e New York, che è in testa.

Questa la classifica delle prime 20 capitali di oggi, secondo gli analisti A.T. Kearny:

  • 1. New York
  • 2. Londra
  • 3. Parigi
  • 4. Tokyo
  • 5. Hong Kong
  • 6. Los Angeles
  • 7. Chicago
  • 8. Pechino
  • 9. Singapore
  • 10. Washington
  • 11. Bruxelles
  • 12. Seul
  • 13. Toronto
  • 14. Sydney
  • 15. Madrid
  • 16. Vienna
  • 17. Mosca
  • 18. Shangai
  • 19. Berlino
  • 20. Buenos Aires

Sempre secondo A.T. Kearny, questa è la classifica delle metropoli di domani:

  • 1. Jakarta
  • 2. Manila
  • 3. San Paolo
  • 4. Addis Abeba
  • 5. Nuova Delhi
  • 6. Rio de Janeiro
  • 7. Bogotà
  • 8. Mumbai
  • 9. Nairobi
  • 10. Kuala Lumpur
  • 11. Bangalore
  • 12. Pechino
  • 13. Johannesburg
  • 14. Kolkata
  • 15. Istanbul
  • 16. Città del Capo
  • 17. Chennai
  • 18. Tunisi
  • 19. Dacca
  • 20. Caracas

La città che ha compiuto il balzo in avanti più ampio fra le 84 monitorate è Istanbul, passata in un solo anno dalla 37esima alla 28esima posizione. Insieme a Seul, Kuala Lumpur, San Paolo, Mumbai, Taipei e Bangkok la capitale turca rappresenta oggi una delle città più interessanti dal punto di vista del business.

Per quanto riguarda le grandi realtà urbane europee la situazione è contraddittoria: secondo Andreassi “mantengono la loro competitività globale più di quanto non faccia il Vecchio Continente nel suo complesso”. Nessuna città italiana è però in grado di entrare nella top 20, Roma e Milano si fermano per quest’anno rispettivamente alla 32esima e 44esima posizione.