Malavasi: “Ici solo progressiva, no aumento dell’iva”

Pubblicato il 2 Dicembre 2011 10:21 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2011 10:39

ROMA – ''Se l'Ici sarà applicata in modo proporzionale rispetto ai patrimoni che sono in campo ben venga''. Lo dice in un'intervista al Messaggero Ivan Malavasi, presidente di Rete Imprese Italia, che però è contrario ad aumenti di Iva, che a suo avviso potrebbero avere l'effetto di ''deprimere ancora di più i consumi''.

Sulle pensioni, aggiunge, ''in tempi non sospetti, abbiamo proposto quota 100. Non c'è dubbio che anche in questo caso c'è un problema di equità ed equilibrio per una fascia di lavoratori che hanno iniziato a svolgere il loro mestiere a 15 anni. Voglio dire che per i cosiddetti lavoratori precoci una qualche attenzione dovrebbe essere messa in campo''.

A proposito della patrimoniale, conclude, ''l'abbiamo proposta al precedente governo nel nostro manifesto per le imprese. Siamo favorevoli ad una patrimoniale non altissima. Si può partire da un milione e mezzo dei valori catastali con una percentuale abbastanza modesta che potrebbe dare una cifra tra i 6 e i 7 miliardi di entrate''.