Montezemolo replica a Tremonti: “C’è poco da ridere, serve più impegno”

Pubblicato il 14 Aprile 2011 13:01 | Ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2011 13:12

ROMA – Il presidente di Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo risponde a Giulio Tremonti e alla sua frase sulla solitudine delle imprese ‘durata pochi giorni’. “C’è poca ironia da fare – dice Montezemolo – vista la situazione di mancata crescita e soprattutto di mancate iniziative di politica economica”.

“Meglio metterci tutti a fare meno battute e con più impegno per cercare di ottenere maggiori risultati”, aggiunge ribadendo di “condividere pienamente” l’appello del leader di Confindustria Emma Marcegaglia sulla solitudine delle imprese.

“I tagli alla ricerca fatti nel nostro paese sono scandalosi, masochistici e dimostrano che la classe dirigente politica non ha a cuore il futuro del paese – incalza Montezemolo – Sono stati spesso fatti non con il laser ma in modo trasversale. Non sento più parlare di tagli alle Province e alle troppe inefficienze del nostro paese”.

Invece di operare tagli alla ricerca, “taglierei qualcos’altro – continua il presidente della Ferrari – come i Consigli di amministrazione dove vengono piazzati i politici trombati. Sento parlare dappertutto di tagli meno che nella politica. Quando inizierà a dare l’esempio, allora ne parleremo”.

Ironica, invece, la replica a chi lega le sue ultime esternazioni come le avvisaglie di un suo ingresso in politica. “Viviamo in un Paese strano, in cui la classe politica ritiene di essere l’unica autorizzata a parlare di cose pubbliche. Ti dicono: se vuoi farlo, scendi in politica. Io scendo nei parchi” taglia corto Montezemolo.